L’unione Europea ha stabilito i criteri che getteranno le basi per il futuro mercato unico dei contenuti digitali.
tra i principi basilari spiccano le limitazioni alla pubblicità, la libererà di operare shopping online senza limiti di residenza o restringimenti sui circuiti di pagamento, trasparenza dei corrieri e, soprattutto, l’obbligo da parte delle piattaforme televisive tradizionali e on-demand di pubblicizzare i film europei.

Unico mercato al di fuori di questa gigantesca operazione di tutela è quello musicale, oltre che al settore dei videogiochi e degli e-book. Per queste particolari categorie merceologiche resterà quindi vigente l’obbligo di comprare negli online store dei propri paesi di residenza, anche se in futuro sono previste misure ad-hoc.

501 Total Views 2 Views Today