Una ennesima tegola si abbatte su Microsoft. L’annuncio di PayPal, la nuova applicazione per pagamenti e transazioni online, ha infatti annunciato di voler abbandonare i dispositivi mobili basati su Windows phone, il sistema operativo creato dall’azienda di Redmond.

La dismissione riguarderà anche i Blackberry e il lettore di e-book Kindle Fire, mentre resteranno disponibili le applicazioni per i dispositivi basati su iOS e Android.

“Quella di abbandonare il supporto all’applicazione di PayPal su queste piattaforme mobili è stata una decisione difficile – ha precisato in una nota PayPal – ma crediamo sia la cosa giusta da fare, in quanto potremo così investire maggiori risorse nella creazione di esperienze d’uso per i nostri clienti sempre migliori. Ci scusiamo per eventuali disagi che questa decisione potrebbe comportare per i nostri clienti”.

488 Total Views 4 Views Today