Secondo quanto riporta oggi il Wall Street Journal, Facebook avrebbe pronto uno strumento che consentirà ai propri utenti (circa due miliardi di persone nel mondo) di recuperare una password su altri siti tramite la propria piattaforma.

Insomma, al classico recupero tramite mail o cellulare, presto potremo utilizzare anche una nuova soluzione grazie al social network di Palo Alto. La tecnologia in questione è stata sviluppata all’interno dell’azienda ma presto comincerà una fase sperimentale con GitHub (noto sito dedicato ai programmatori); viene chiamata “recupero delegato dell’account” e, come spiega Brad Hill, ingegnere di Facebook, non dovrebbe tardare ad entrare in scena.

Sarà impiegata prima su siti “classici” (che ovviamente la vorranno integrare), poi su quelli dove le informazioni personali sono più sensibili (come piattaforme di e-commerce, social ecc).

122 Total Views 1 Views Today