Secondo l’Huffington Post, il riciclo dei vecchi modelli di iPhone costituirebbe un affare assai vantaggioso. Stando infatti alle stime del rapporto annuale di Apple sulla responsabilità ambientale, la casa di Cupertino avrebbe recuperato circa una tonnellata di oro, per un valore complessivo di 44 milioni di dollari.

L’utilizzo di metalli preziosi all’interno degli smartphone non è cosa nuova, soprattutto per quanto riguarda l’oro: infatti la sua elevata conducibilità e la sua duttilità, oltre che una elevata resistenza a fenomeni corrosivi, lo rendono perfetto per i circuiti stampati.

Il programma di riciclo di Apple consentirà inoltre un minore impatto sull’estrazione mineraria, in modo tale da preservare i giacimenti e al tempo stesso rispettare l’ambiente, evitando il più possibile che i vecchi iPhone vadano a finire in discarica.

255 Total Views 1 Views Today