E’ stato un bambino finlandese di Helsinki, Jani, il primo a bucare il sistema di sicurezza di Instagram, il celebre social network fotografico. Per la sua “bravata”, anziché una punizione, gli è stato riconosciuto un premio di ben 10 mila dollari, per aver segnalato a Facebook, il network proprietario, il bug all’interno del sistema.

Jani, che sogna di diventare esperto di sicurezza informatica assieme al fratello gemello, è riuscito a cancellare alcuni commenti grazie alla sua scoperta avvenuta lo scorso febbraio. “Avrei potuto cancellare chiunque, anche Justin Bieber”, ha dichiarato ad un quotidiano finlandese, sotto gli occhi increduli del padre che di social network e affini ne capisce davvero poco.

Per Facebook si tratta dell’ennesima ricompensa ad utenti che hanno contribuito a migliorare la sicurezza informatica dei propri social network, mentre per Jani si tratta di un record assoluto: il ragazzino infatti è il più giovane utente ad aver partecipato al programma “bug bounty” sulla sicurezza informatica.

330 Total Views 3 Views Today