epa05270665 (FILE) A file photo dated 16 March 2016 showing trade show visitors passing the  Microsoft company stand at the CeBIT computer trade show in Hanover, Germany. US technology giant Microsoft will release their 1st quarter 2016 results on 21 April 2016.  EPA/MAURITZ ANTIN

Microsoft lavora su propria assistente virtuale

Sulla scia di Google e di Apple, anche Microsoft starebbe lavorando ad una propria assistente virtuale. Stando alle indiscrezioni riportate dal sito ZDNet, il colosso di Redmond sarebbe alla ricerca di un ingegnere specializzato in questo particolare settore.

Bing Concierge Bot, questo il nome dell’assistente virtuale, dovrebbe avere funzionalità simili alle altre omologhe progettate da Google ed Apple, connettendosi al motore di ricerca Bing, interagendo con sms, whatsApp, e interfacciandosi con programmi come Telegram Skype.

L’idea di Microsoft è quella di creare una utility capace di rispondere al telefono con una voce del tutto simile a quella umana, di prenotare alberghi, eseguire attività in automatico, collegarsi ad internet e comportarsi con la tecnologia proprio come farebbe una persona fisica.

epa05130277 (FILE) A file picture dated 31 January 2012, shows a view of Facebook's corporate headquarters in Menlo Park, California, USA. Smartphone advertising fueled record earnings on 27 January 2016 for Facebook, as the company reported more than 1 billion US dollar in quarterly income for the first time - more than double the year before. Facebook netted 1.56 billion US dollar for 2015's fourth quarter, up 125 percent from 701 million for the same period in 2014. Revenues rose 52 percent year-on-year to 5.84 billion US dollar. The world's largest internet social network reported 3.69 billion US dollar in net income for the full year, up from 2.94 billion for 2014. Advertising accounts for nearly all of Facebook's revenue, and 80 percent of ad revenue came from adverts on Facebook's mobile sites. As of the end of 2015, Facebook had 1.59 billion active users worldwide, the company said, an increase of 40 million over the previous quarter. More than nine out of 10 users accessed Facebook via smartphones and tablets. Facebook has recently made changes to the way ads appear - between posts on user feeds, rather than to the side - to a noticeable spike in sales.  EPA/PETER DaSILVA

Facebook, bacheca divisa per categorie

Stando a quanto riportato dal sito TheNextWeb, la nostra bacheca di Facebook, in cui sono riportati i post in ordine sparso, presto potrebbe assumere una forma più “ordinata”.

Il team di sviluppatori del social network blu starebbero infatti lavorando alla creazione di specifiche categorie in base alle quali dividere post e notizie: dai film alle serie tv, dai viaggi alla musica, passando infine per cibo e sport. Il fine di questa separazione è l’ulteriore personalizzazione dei contenuti della bacheca Facebook, in modo tale che l’utente possa selezionare ad esempio un cartone animato piuttosto che un film d’azione all’interno della categoria film e tv.

Su Twitter sono comparse alcune immagini di questa nuova tipologia di bacheca, attualmente in fase di collaudo presso una ristretta cerchia di utenti.

YouTube a realtà virtuale

Youtube e Daydream per la realtà virtuale

L’ultima novità in termini di realtà virtuale arriva da Youtube, che ha annunciato di avere in lavorazione un’applicazione appositamente studiata per Daydream, la piattaforma di Google per realtà aumentata.

Youtube VR, questo il nome della app progettata dal colosso dell’intrattenimento video, consentirà di immergersi direttamente dal salotto di casa in un mondo sempre più interattivo e a portata di mano, grazie anche alla collaborazione con BuzzFeed, l’NBA e Tastemade, che permetteranno agli utenti una maggiore disponibilità di contenuti multimediali interattivi.

Stando a quanto dichiarato dai vertici di Youtube sul proprio blog, l’idea di fondo sarebbe quella di “fornire un modo più semplice e immersivo per trovare contenuti e sperimentare la realtà virtuale su YouTube”.

epa05303062 People standing in front of an Apple store in Beijing, China, 13 May 2016. US technology giant Apple Inc. has invested 1 billion US dollars in Didi Chuxing, a Chinese ride-sharing company and a rival of Uber in China, the company said in a statement on 13 May.  EPA/HOW HWEE YOUNG

Nuovo design per gli Apple Store

Per celebrare i 15 anni dalla nascita degli Apple Store, il marchio della mela ha deciso di inaugurare un nuovo punto vendita della città californiana di San Francisco, creato dall’architetto Norman Foster.

Il nuovo e avveniristico edificio sorgerà in Union Square, mentre il negozio storico di Stockton Street chiuderà definitivamente a partire da questa sera. Le nuove funzionalità presenti nell’Apple Store di San Francisco saranno gradualmente inserite nei punti vendita di tutto il mondo, come ad esempio la “Plaza”, uno spazio aperto 24 ore su 24 all’esterno dello store, aperto al pubblico e dotato di connessione wi-fi, che sarà inserito solo negli Apple Store di rilievo.

Tra le novità di design annunciate c’è anche uno spazio per gli artisti e la presenza di postazioni “verdi” s misura d’uomo. Un segno di come oramai l’Apple Store stia assumendo un ruolo di rilievo sociale all’interno delle comunità globali.

download

Yahoo Mail, aggiornamento per iOS e Android

Dopo aver integrato Dropbox e Google Drive, Yahoo Mail ha reso disponibile un aggiornamento per dispositivi iOS e Android, grazie al quale sarà possibile condividere foto, video, link e testi.

Oltre a queste nuove funzionalità, è presente anche la possibilità di personalizzare le proprie email con icone di ogni tipo, grazie al programma Paperless Post integrato nella casella mail, nonché la sincronizzazione in un unico luogo del proprio smartphone o tablet di tutti i contatti con cui l’utente interagisce, creando così un’unica directory in cui vengono convogliati indirizzi di posta e numeri di telefono.

In ultimo, grazie alla sincronizzazione con l’Address Book di Yahoo, attivabile a discrezione dell’utente, sul proprio dispositivo mobile si potrà accedere direttamente alla rubrica della propria casella di posta.

epa02239623 A South Korean man passes in front of a Samsung Electronics logo in Seoul, South Korea, 07 July 2010. Samsung Electronics Co., the world's largest maker of memory chips and flat screen TVs, estimated on 07 July that it had posted a record operating profit of five trillion won 4.11 US billion dollar for the April-June period, likely driven by chip and liquid-crystal display (LCD) panel businesses.  EPA/JEON HEON-KYUN

Samsung, smartwatch proiettato sulla mano

Stando a quanto riportato dall’agenzia ANSA, Samsung avrebbe depositato un brevetto riguardante la tecnologia che sta alla base degli smartwatch, gli orologi digitali connessi agli smartphone grazie a cui si può leggere e inviare messaggi, telefonare e connettersi a Internet.

Il brevetto dell’azienda coreana riguarderebbe nello specifico la possibilità di proiettare lo smartwatch da polso direttamente sul dorso della mano, estendendo così la dimensione ridotta dei quadranti e rendendo ancora più facile e immediato l’utilizzo delle app e delle funzioni standard.

Secondo ANSA non sarebbe dato ancora sapere se e quando questo tipo di tecnologia verrà messa in atto, in quanto il brevetto è coperto dal segreto professionale; tuttavia, qualora questa innovazione fosse emessa in commercio, sarebbe una grande rivoluzione nel mondo degli orologi digitali.

c6953826d6327e08761887e436754bb3

Google realizza fotocamera per opere d’arte

Google Art Camera è un particolare tipo di fotocamera, dotata di messa a fuoco laser, accelerometro e sonar, che è in grado di realizzare centinaia di fotogrammi in grado di immortalare ogni più piccolo dettaglio delle opere d’arte più famose del mondo.

Realizzata in occasione della Giornata Internazionale dei musei dal Google Cultural Institute, questa fotocamera potrà digitalizzare ogni più piccolo frammento di un quadro o di qualsiasi scultura realizzata dai più importanti artisti della nostra storia, in modo tale che qualsiasi utente collegato ad Internet con un computer possa apprezzare opere d’arte esposte in ogni parte del mondo con un semplice click.

Ma non è tutto: infatti la particolarità di questa tecnologia permette di apprezzare dettagli che ad occhio nudo non si possono cogliere, regalando così all’utente un’esperienza unica.

La facciata esterna di Palazzo Montecitorio tinta di blu in occasione della VII Giornata Mondiale per la consapevolezza dell'Autismo, Roma, 1 aprile 2014. ANSA/CLAUDIO PERI

DPad, un aiuto per l’autismo

Si chiama DPad, ed è un particolare tipo di tablet progettato per persone affette da autismo o patologie neurodegenerative come la SLA. Grazie al comunicatore vocale al suo interno, si possono esprimere necessità e pensieri tramite parole e immagini.

DPad è un dispositivo medico per la comunicazione aumentata alternativa prodotto da HelpyLife Technologies e distribuito da Sapio Life, e verrà presentato all’interno di Exposanità, la fiera in programma a Bolgona dal 18 al 21 maggio prossimi.

Dotato delle stesse funzionalità di un comune tablet, DPad – e la sua versione “tascabile” DPocket – potranno essere utilizzati anche per migliorare l’apprendimento scolastico di persone con disabilità di linguaggio, nonché per aiutare nella vita quotidiana queste persone ad esprimere i propri bisogni.

Il logo di ''YouTube''

Youtube pensa di lanciare propria chat

Secondo alcune indiscrezioni pubblicate sul sito di Wired, Youtube sta pensando di far concorrenza a Snapchat e Facebook, le maggiori piattaforme utilizzate dagli adolescenti, con una propria chat da utilizzare mentre si visualizzano i contenuti video.

Stando alle fonti, sarebbe disponibile una sorta di Beta Test della chat solo per una piccola porzione di utenti, i quali a loro volta possono invitarne altri nella conversazione, allegando come risposta anche un video.

Attualmente il tempo medio di permanenza su Youtube su dispositivi mobili degli utenti, che si aggirano attorno al miliardo in tutto il globo, è di circa 40 minuti al giorno, mentre tra gli adolescenti il sito leader di contenuti video diventa addirittura più popolare della tv.

La discesa in campo di Youtube sarebbe giustificata dall’incombere della concorrenza di Snapchat e Facebook, i quali, grazie alla possibilità di fare e pubblicare video, toccano quasi 10 miliardi di visualizzazioni giornaliere.

999679f0243db2d7e8282f933e72d7b0

micro-droni, una rivoluzione senza normative

Dalle dimensioni ridottissime, e con un peso in genere inferiore ai 300 grammi, i micro-droni stanno letteralmente invadendo il settore dei velivoli comandati a distanza.

Grazie a queste caratteristiche, i robot volanti possono essere utilizzati da chiunque, senza dover sottostare alle rigide norme restrittive che regolano il volo aereo, e soprattutto senza la necessità da parte di chi li possiede di sottoporsi a visite mediche attitudinali e di dover conseguire certificazioni specifiche.

rispetto alle loro versioni più pesanti, i micro-droni possono librarsi ovunque, tranne che in occasioni di manifestazioni o eventi, e la loro versatilità li rende adatti a vari impieghi, dal giornalismo all’ispezione di strutture e palazzi, dal film-making alla produzione televisiva.

Attualmente sono circa un centinaio gli operatori riconosciuti dall’Enac, e stando ai dati il loro numero è sicuramente destinato a crescere.